mercoledì, 21 agosto 2019 - 21:06 | Ultima modifica: 20/07/2017 - 7:55 | Utenti online: 2
Fosso della Strega - Colle Casariniello - Casella Pulsone - S. Egidio
Fosso della Strega - Colle Casariniello - Casella Pulsone - S. Egidio
09.03.2007 | Trekking/escursioni
Colle Casariniello - S. Egidio
Visualizza nella MdM-Map
Itinerario: Fosso della Strega - Colle Casariniello - Casella Pulsone - S. Egidio
Comune di: Bojano
Lunghezza del percorso: 8 km circa
Tempi di percorrenza: 3 ore e 1/2

Quota partenza: 650 m.
Quota arrivo: 1170 m.
Quota massima: 1250 m.

Acqua: S. Egidio

Indice di difficoltà: Itinerario rosso 


Partenza: raggiungere con automezzo località "Fosso della Strega" e parcheggiare al margine della strada.

Descrizione
La partenza è in prossimità della grotta "La Culummara" ed a ridosso del piccolo borgo di "Mucciarone", completamente abbandonato già da diversi anni.
La "Casella Pulsone" di Colle Casariniello (foto di: Alessio SPINA)
La "Casella Pulsone" di Colle Casariniello (foto di: Alessio SPINA)
Si attraversa una zona che, dalle evidenti presenze sul posto, lascia intuire che in epoca sannitica e romana sia stata utilizzata come cava di pietra. Si raggiunge un viottolo che si inerpica con regolari tornanti verso il suggestivo "Colle Cucù" dal quale si gode un meraviglioso panorama della cittadina di Bojano. 
Si attraversa un breve pianoro, si scavalca una collina e si raggiunge il pianoro più erboso di "Prato Don Ciccio". Si avverte immmediatamente la presenza di un microclima particolare e si possono osservare alberelli caratteristici per forma e dimensioni. Numerose piante di rosa canina testimoniano una notevole frequentazione del sito in tempi remoti.
Superata un'altra collina si raggiunge in una suggestiva conca, alla base del Colle Casariniello, la "Casella Pulsone", in condizioni molto precarie. Il sito è meraviglioso ed il panorama stupendo. 
Si scopre l'eremo di S. Egidio ed una straordinaria veduta del versante Ovest della Crocella.
Il versante Ovest del Monte Crocella (foto di: Alessio SPINA)
Il versante Ovest del Monte Crocella (foto di: Alessio SPINA)
Si raggiunge, infine, la località di S. Egidio, portandosi sul sentiero che proviene dalle "Pianelle". 

Consigli
Caratteristiche principali dell'escursione è la panoramicità. La macchina fotografica è quindi più che mai un corredo necessario. I tratti in salita vanno affrontati con molta calma e tranquillità per godersi, di volta in volta, la suggestione del panorama.
Per il rientro si consiglia una breve sosta ai Lontri, per proseguire, poi, sulla cosiddetta "via di Mucciarone" per raggiungere nuovamente il Fosso della Strega. Osservare, alla fine del percorso, il caratteristico scoglio roccioso a ridosso del sentiero.